Qual è la differenza tra monete e token in Crypto?

Monete e gettoni sono alcuni dei concetti di base della criptovaluta e mentre molte persone li usano in modo intercambiabile, in realtà sono molto diversi.

Coin: è diverso da un token in quanto è una valuta autonoma nativa della propria rete blockchain. Ad esempio Bitcoin è la valuta nativa della blockchain di Bitcoin ed Ether è una valuta nativa della blockchain di Ethereum. Tutte le monete che non sono Bitcoin sono chiamate altcoin. Analogamente alle valute tradizionali, le monete vengono create principalmente come mezzo di scambio. Le monete possono essere utilizzate per conservare valore, scambiare con altre criptovalute, pagare beni e servizi, trasferire ad altri e, in alcuni casi, votare. Le monete vengono estratte tramite il meccanismo Proof-of-work o guadagnate tramite il meccanismo Proof-of-stake.

Token: un token viene sviluppato sulla rete blockchain esistente. Esistono diversi tipi di token, ma i principali sono i token di sicurezza, utilità e governance. I token di utilità sono progettati per servire a uno scopo specifico. I token di sicurezza rappresentano la proprietà di una frattura di un determinato asset e funzionano esattamente come i titoli nel mondo finanziario tradizionale. I token di governance consentono agli utenti di prendere determinate decisioni sulla blockchain, ad esempio votare per modificare le commissioni di trading sulla piattaforma o modificare la distribuzione della ricompensa delle commissioni.

Migliaia di token possono essere creati su una blockchain. Ad esempio, i token ERC-20 sono i token fungibili creati sulla blockchain di Ethereum. Attualmente ci sono centinaia di token ERC-20 e alcuni dei più popolari sono Shiba Inu, Uni e Matic. I token ERC-721 sono i token non fungibili altrimenti noti come NFT creati sulla blockchain di Ethereum. Un altro tipo di token comunemente usato è chiamato stablecoin. Nonostante il nome, gli stablecoin sono i token il cui valore è ancorato ad altri asset, solitamente dollari USA.

In alcuni casi alcune criptovalute sono token su più reti. Ad esempio, un token Leo esiste sulle reti Ethereum, Binance Smart Chain e Hive. Alcune monete sono rappresentate come gettoni su altre reti. Ad esempio, il token Binance-peg Ethereum è una rappresentazione di Ethereum che esiste sulle reti Binance Chain (BEP2) e Binance Smart Chain (BEP20) e imita il prezzo di Ethereum.

Mentre le monete devono essere scambiate sugli scambi di criptovaluta perché esistono su protocolli diversi, i token di una blockchain possono essere scambiati tra loro tramite applicazioni interne con un attrito minimo.

Per riassumere, le monete sono le risorse digitali basate su blockchain che sono native delle proprie reti blockchain e sono utilizzate principalmente come mezzo di scambio e per immagazzinare valore. I token a loro volta sono le risorse digitali basate su blockchain che esistono sopra la blockchain di qualcun altro e vengono utilizzate per scopi diversi tra cui utilità, sicurezza, governance e molti altri.